Cronaca

Guardia di Finanza, colpo allo streaming illegale di contenuti a pagamento: l’operazione

L'attività è stata eseguita dai finanzieri del Nucleo speciale Tutela privacy e frodi tecnologiche nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla Procura di Napoli

Operazione della Guardia di Finanza per l'oscuramento di centinaia di siti web e piattaforme Iptv che trasmettono illegalmente in streaming contenuti a pagamento, tra i quali anche partite di calcio. L'attività è stata eseguita dai finanzieri del Nucleo speciale Tutela privacy e frodi tecnologiche nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla Procura di Napoli.

Secondo quanto appreso dall'Adnkronos, tra i destinatari dell'operazione non figurano solo i siti web che trasmettevano illegalmente contenuti a pagamento, ma anche alcuni dei fruitori del servizio.

Il ringraziamento della Lega Calcio

"Un grande ringraziamento da parte di tutta la Serie A per il prezioso lavoro che la Guardia di Finanza ha fatto e sta facendo per oscurare diverse IPTV che trasmettono illecitamente contenuti audiovisivi". Lo scrive in una nota l'Amministratore Delegato della Lega Serie A, Luigi De Siervo a proposito dell'operazione delle Fiamme Gialle, coordinata dalla Procura di Napoli.

"La trasmissione e la visione delle nostre partite, attraverso servizi di streaming illegali, configura un vero e proprio atto criminale che comporta gravi conseguenze sia per le organizzazioni malavitose che le gestiscono sia per gli utenti che ne usufruiscono illegittimamente", conclude De Siervo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardia di Finanza, colpo allo streaming illegale di contenuti a pagamento: l’operazione

NapoliToday è in caricamento