menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Circumvesuviana

Circumvesuviana

Circum e Sepsa, arrivano gli stipendi. Corse di nuovo regolari

Le spettanze saranno pagate tra domani e giovedì. Per i prossimi mesi prevista una riduzione dei costi di manutenzione, di guardiania, pulizia, energia, spese generali e assicurazioni

Luce in fondo al tunnel. Saranno pagati domani gli stipendi di ottobre dei dipendenti della Circumvesuviana. Per una questione puramente tecnica - fanno sapere i vertici dell’azienda - i lavoratori della Sepsa riceveranno le spettanze il giorno dopo. Il caso è chiuso dunque dopo gli ultimi giorni di caos e problemi per lo stop dei trasporti che ha lasciato a piedi numerosi utenti.

I treni intanto hanno ripreso normalmente a circolare. Qualche problema risulta esserci solo sulla linea Napoli-Ottaviano-Sarno per lo sciopero (dalle 8 alle 13) degli addetti ai passaggi a livello.

La Regione, come sottolinea il Mattino, è ora impegnata in un’azione di risanamento. Negli scorsi mesi, si è avuto già un drastico taglio delle corse e adesso un ulteriore risparmio si avrà dalla riduzione dei costi di manutenzione (meno corse, minore usura), di guardiania, pulizia, energia, spese generali e staff, assicurazioni. La fusione di tre società  - dal primo gennaio 2012 Circum, Sepsa e MetroCampania saranno accorpate e faranno parte di un’unica azienda che probabilmente si chiamerà Eavferro e sarà la gemella della già esistente Eavbus - consentirà inoltre la centralizzazione delle attività di tutte le officine. Per tutta la manutenzione che non è possibile effettuare nelle officine interne si realizzerà una joint venture con imprese private.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento