menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stesa a via Oplonti: due arresti

Indagini lampo della polizia. Trovati due giovanissimi armati di pistola. Uno dei due è minorenne e vive nel palazzo colpito dal raid di stanotte

Potrebbero essere già stati rintracciati i responsabili della stesa di stanotte a via Oplonti a Torre Annunziata indirizzata contro il portone di casa della moglie di un pregiudicato legato al clan Gallo-Cavalieri. Gli agenti del commissariato di polizia oplontino, agli ordini del primo dirigente Vincenzo Gioia e della vice Elvira Arlì, hanno arrestato un 20enne ed un 17enne trovati in possesso di una pistola calibro 9 carica di dodici proiettili. I due viaggiavano a bordo di uno scooter quando gli agenti, di pattuglia in tutta la città dopo il raid delle 4 e 30, hanno notato che l'arma fuoriusciva dal pantalone del 17enne, passeggero dello scooter guidato dal 20enne.

Nonostante abbia provato a nasconderla con la mano, l'arma è stata vista dai poliziotti che hanno subito fermato entrambi. Il minorenne vive nello stesso stabile che è stato oggetto del raid stanotte. Entrambi sono stati portati in commissariato mentre continuano le indagini per ricostruire le motivazioni alla base della “stesa” di stanotte. Bisogna inoltre capire se i due sono gli autori dell'atto intimidatorio o erano in strada già pronti a vendicarlo o se solo si sono alzate le “misure di sicurezza” dei clan. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento