Stesa nella notte a Secondigliano: aria di faida nel quartiere

Le forze dell'ordine sono intervenute soltanto intorno alle 9 del mattino di ieri. Nessuno aveva denunciato gli spari nella notte

Una nuova stesa di camorra ha turbato il sonno dei napoletani. Nella notte tra giovedì e venerdì diversi colpi di pistola sono stati esplosi in corso Secondigliano, all'altezza del civico 321. A riportare la notizia è Il Roma.

Le forze dell'ordine sono intervenute soltanto intorno alle 9 del mattino. Nessuno aveva denunciato gli spari nella notte. Sul posto sono stati trovati 7 bossoli accanto a un cassonetto della spazzatura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è chiaro a chi fosse indirizzato il gesto. La pace camorristica da tempo vigente nel quartiere però potrebbe risultare a questo punto compromessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Protesta Whirlpool, operai bloccano l'imbocco dell'A3: auto incolonnate

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento