menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stazione Cuma: Amendolara padrino dell'inaugurazione

Il neo-assessore all'Agricoltura Amendolara per la sua prima uscita in pubblico, sceglie l'inaugurazione della stazione di Cuma, luogo per lungo tempo abbandonato

arrivo-alla-stazione-di-cuma-01Ieri a tagliare il nastro della neo-nata stazione di Cuma della linea Circumflegrea, è stato l'assessore all'agricoltura Vito Amendolara. Gli ospiti della serata sono arrivati a bordo del treno proveniente da Torregaveta, che conduce verso le bellezze della Foresta di Cuma.

Amendolara, insieme all'Assessore ai Trasporti Sergio Vetrella, accompagnati da Raffaello Bianco, amministratore unico Sepsa, dal Comandante provinciale di Napoli del Corpo Forestale Vincenzo Stabile, dall'archeologo di zona per il sito di Cuma Paolo Caputo e dal presidente del Parco regionale dei Campi Flegrei Diego Giuliani, hanno avuto modo di osservare e toccare con mano il lavoro svolto nella stazione di Cuma, troppo a lungo abbandonata a sé stessa. Un giro illustrativo del centro polifunzionale, con sale attrezzate per attività didattiche, percorsi visivi e conferenze, comprensivo di foresteria, per ospitare ricercatori e naturalisti. Il fulcro della foresta di circa 100 ettari, che, scrigno di mille meraviglie, racchiude in sé attrattive dall'alto valore culturale e naturalistico.

Consapevole di tutto ciò l'Assessore Vito Amendolara che ha scelto quest'occasione per la sua prima uscita ufficiale: "Sono molto legato personalmente a questi luoghi, purtroppo la valorizzazione della zona flegrea ha visto finora solamente interventi a spot, senza soluzione di continuità tra loro, privi di una visione globale, è inconcepibile, ed è questo il motivo per cui nonostante tanta fatica fatta, ogni giorno, dai singoli operatori questa zona non goda ancora del prestigio che merita.- prosegue Amendolara - Penso al Parco Baia Sommersa, penso a questa foresta, penso all'antro della Sibilla, ai laghi, tesori inestimabili. Il fatto che tre assessorati, Turismo, Trasporti ed Agricoltura, abbiano fatto sistema per questa struttura deve rappresentare l'emblema di un cambio di rotta. Per migliorare l'offerta turistica, bisogna migliorare il sistema d'accoglienza, se non si fa sistema, non si può brillare."


L'Assessore ai trasporti Vetrella interviene sottolineando l'importanza della continuità in questo tipo di azioni: "Potremmo definire quasi eroici tutti coloro che hanno collaborato insieme alla realizzazione di un'attività tanto foriera di opportunità. Un ringraziamento va a tutti gli operatori Sepsa che ogni giorno lavorano alacremente e che hanno investito in questo progetto tutti i loro mezzi a disposizione. Adesso bisogna tenere sotto costante attenzione l'attività di questa stazione, di questa foresta e di tutto ciò che ne concerne, per far sì che non venga dimenticata, come troppo spesso è accaduto in Campania con progetti del genere, e nel far ciò esprimo tutta la forte volontà sia mia che dell'Assessore Amendolara e dell'Assessore De Mita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento