"Serve un taxi?": ritiro della patente per tre tassisti abusivi che si spingevano fino ai binari della Stazione

La Polizia ha fatto scattare pesanti sanzioni per tre tassisti abusivi che offrivano corse ai passeggeri in arrivo nella Stazione Centrale

Più di settecento persone identificate, 1 arresto e 2 denunce: sono questi i risultati dell’operazione “Alto Impatto” che si è svolta nelle principali stazioni ferroviarie italiane, allo scopo di incrementare i livelli di sicurezza in ambito ferroviario mediante la predisposizione di specifici servizi di prevenzione, finalizzati al contrasto delle attività illecite, dell’immigrazione clandestina e di possibili azioni terroristiche o eversive.

Nella stazione di Napoli Centrale e nelle zone adiacenti l’attenzione è stata rivolta in particolare al fenomeno dell’abusivismo commerciale. Gli agenti del Polizia Ferroviaria di Napoli, con mirati servizi di appostamento e visionando le immagini del sistema di videosorveglianza, hanno accertato che alcuni soggetti, nelle ore serali e notturne, si erano cimentati nella redditizia “professione” di tassista abusivo, qualcuno spingendosi ad offrire il servizio addirittura all’interno della stazione ferroviaria, aspettando i “clienti” in prossimità dei binari. Per tre tassisti sono scattate pesanti sanzioni: ritiro della patente per la successiva sospensione da 4 a 12 mesi, ritiro del libretto di circolazione e sequestro del veicolo ai fini della confisca, € 1816,00 di sanzione amministrativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento