Stazione centrale, raffica di controlli: un arresto e un fermo

In supporto delle forze dell'ordine anche le unità cinofile

In questi ultimi giorni, nel pieno dell’emergenza sanitaria da coronavirus Covid-19, è stata assicurata una solida azione di contrasto nei confronti del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, attuando controlli mirati con l’ausilio di unità cinofile antidroga messe a disposizione dalla Questura di Napoli e dal Comando Gruppo Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Napoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’ambito di tali attività, gli uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria della Polfer di Napoli hanno tratto in arresto un cittadino extracomunitario pluripregiudicato di anni 25, originario della Guinea, per detenzione e spaccio di sostanza stupefacenti.
Nel medesimo contesto, gli Agenti del Reparto Operativo Polfer di Napoli Centrale, con l’ausilio delle unità cinofile della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza, hanno deferito in stato di libertà un altro extracomunitario di anni 28, del Gambia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, ai sensi dell’art. 73 del DPR 309/90.

In particolare, il primo extracomunitario è stato arrestato nei pressi della Stazione Centrale dagli Agenti della Squadra Giudiziaria Polfer in flagranza di reato. A seguito di un attento pedinamento lo spacciatore veniva sorpreso mentre cedeva della sostanza stupefacente ad un altro giovane in cambio di denaro. Entrambi quindi sono stati bloccati dai poliziotti e condotti presso i propri uffici procedendo all’arresto e alle relative contestazioni amministrative. Dopo le formalità di rito lo spacciatore tratto in arresto è stato tradotto presso le camere di sicurezza della locale Questura. Nella giornata di ieri è stato giudicato dal Tribunale di Napoli con rito direttissimo in modalità di videoconferenza.
L’altro extracomunitario, invece, è stato deferito  all’Autorità Giudiziaria poiché trovato in possesso di 6 dosi di canapa indiana.
Nella stessa rete di controlli sono incappati, infine, ben altri 8 viaggiatori, sorpresi in possesso di sostanza stupefacente detenute per uso personale, ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/90, e pertanto segnalati all’Autorità Amministrativa competente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, divieti e limitazioni per feste e cerimonie: tutte le decisioni di De Luca

  • Boom di contagi in Campania, nuova ordinanza di De Luca: scuole chiuse e restrizioni sociali

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy: ecco dove acquistarle scontate

  • Dieta alcalina: come perdere peso e migliorare la salute in 7 giorni

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento