Cronaca

Papa Francesco ha già una statua in suo onore. Domenica a Cicciano l'inaugurazione

Domenica 19 maggio verrà inaugurata la prima statua al mondo dedicata a Papa Francesco. L'idea è dell'attore Barbato De Stefano, conosciuto al pubblico per la fiction Don Matteo

Papa Francesco

Già è entrato nel cuore dei fedeli, Papa Fracesco, al punto che domenica 19 maggio, a Cicciano, verrà inaugurata la prima statua al mondo a lui dedicata. L'opera è un idea dell’attore Barbato De Stefano, nata in collaborazione con il Comitato Artigiani e realizzata dal maestro Giuseppe Imperatore

Papa Francesco ha impiegato pochi istanti per farsi amare. L'ha fatto fin dalla scelta del nome, omaggio all'Italia ed alla semplicità di Francesco d'Assisi. L'ha fatto rompendo gli schemi di centinaia di anni di storia, con la sua umanità e con la sua semplicità. Naturale ci sia già chi voglia dedicargli una statua, un monumento all'uomo ed ai valori di cui è portatore. L'attore partenopeo Barbato De Stefano, conosciuto dal grande pubblico grazie alle sue apparizioni nella fiction Don Matteo, insieme al comitato artigiani ha ideato e finanziato a sue spese questo omaggio al primo cittadino della Chiesa. Il maestro Imperatore ha interpretato a modo suo la semplicità di Papa Francesco, con minuzia di particolari: stessa croce, stesso anello, le scarpe tanto care all’ex Cardinale di Buenos Aires. La statua rappresenta il primo sorriso del nuovo Papa.

"La povertà del mio paese – dice Barbato De Stefano – è la ricchezza stessa della comunità dove sono nato e cresciuto, girando il mondo in tournée tante volte mi è capitato di capire purtroppo che la ricchezza è la povertà dell’uomo”. Una storia semplice la sua, primo di sei fratelli romani, ha vissuto la Capitale senza mezzi ma con l'impegno della passione. “Se ad un uomo – spiega Barbato – tu togli la ricchezza materiale, l’uomo diventa povero, un essere umano avrà però sempre il sole e l’anima”.

Ricco il programma della giornata. L’opera verrà inaugurata a Cicciano dal Comitato Carro Artigiani domenica 19 maggio alle ore 10, in occasione della festa di Santa Maria degli Angeli, e sarà esposta fino allo scadere della mezzanotte, quando il Comitato Carro Artigiani regalerà migliaia di immagini di Francesco ai fedeli. La statua del Pontefice sarà collocata su un carro che ha come fondale la Cattedrale di San Pietro, dal titolo “La povertà è la ricchezza dell’uomo". Il programma prevede anche la presentazione di due riproduzioni su tela (l’affresco di “Santa Maria degli Angeli” e il quadro preferito da Jorge Mario Bergoglio, “La Crocifissione Bianca” di Chagall). Infine, alle 22, nel santuario di Santa Maria degli Angeli sarà eseguita l’Ave Maria da Tony De Stefano, il padre di Barbato.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Francesco ha già una statua in suo onore. Domenica a Cicciano l'inaugurazione

NapoliToday è in caricamento