rotate-mobile
La denuncia

“Stalli per disabili usati dal garage privato come parcheggio”: la denuncia

La scoperta del parlamentare Francesco Emilio Borrelli

"Quando mi sono reso conto di quello che veniva fatto, del sistema truffaldino messo in atto, ho allertato la polizia municipale che è arrivata sul posto trovando decine di auto con i contrassegni per disabili parcheggiate sulle strisce blu mentre i posti auto assegnati a loro erano occupati dai clienti del garage. Quegli stalli sono stati poi fatti liberare. Ovviamente li ho denunciati".

Queste le parole del deputato dell'alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli che a Napoli, in via San Tommaso D'Aquino, ha scoperto che un garage a pagamento utilizza gli stalli per disabili per parcheggiare le auto dei propri clienti assegnando ad essi dei numeri progressivi esposti sui tettucci delle vetture. "Su questo fenomeno - sostiene Borrelli - occorre la totale repressione, bisogna essere inflessibili per ripristinare la legalità e garantire ai diversamente abili i loro diritti. I garage che utilizzano strisce blu, stalli per disabili e spazi esterni per fare affari in modo illecito vanno sanzionati ed eventualmente anche chiusi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Stalli per disabili usati dal garage privato come parcheggio”: la denuncia

NapoliToday è in caricamento