rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Cronaca Capri

Parcheggi dalla forma assurda e barche sugli stalli per disabili: la denuncia a Capri

Christian Durso, attivista caprese per i diritti dei disabili, da oramai sette anni porta avanti una battaglia sui parcheggi per diversamente abili dell'Isola Azzurra

Ormai sono sei anni che Christian Durso, attivista caprese per i diritti dei disabili, denuncia il problema degli stalli per disabili sull'Isola Azzurra. Una denuncia che lanciò per prima al tempo la onlus "Vorreiprendereiltreno" e che è ancora attuale. Si va dall'incredibile "parcheggio a triangolo" di piazza Europa, evidentemente non a norma e nel quale non è chiaro che tipologia di mezzo di locomozione andrebbe posteggiato (una moto? Un Apecar? Una Formula 1 a passo corto?), fino a quanto accade a Marina Grande, dove d'inverno puntualmente tutti gli stalli vengono occupati da imbarcazioni.

"È una condizione inaccettabile – ci spiega Christian – Quando un cittadino sbaglia e posteggia l'auto dove non dovrebbe viene multato, la vettura viene rimossa. Adesso chi paga la multa per questo? Le istituzioni puntualmente non prendono nessun provvedimento. Vorrei venisse semplicemente rispettato il principio della legge uguale per tutti".
La richiesta è che quantomeno ne vengano predisposti di nuovi.

Eppure la vicenda è nota, oramai da tempo.Già a maggio del 2022 il garante dei disabili della Campania aveva inviato una lettera a proposito del parcheggio di piazza Europa al Comune di Capri, pare senza ricevere risposta. Lo ha fatto di nuovo l'8 febbraio scorso.

Intanto Christian Durso, oggi, ha chiamato le forze dell'ordine. La polizia a Marina Grande ha fotografato le imbarcazioni che occupano i posti per disabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi dalla forma assurda e barche sugli stalli per disabili: la denuncia a Capri

NapoliToday è in caricamento