Stalker dà un pugno sul viso alla sua ex compagna: la perseguitava da due anni

L'ha aspettata sotto casa. In manette un 37enne di Pozzuoli

I carabinieri della stazione di Licola hanno arrestato in flagranza di reato un 37enne di Pozzuoli accusato di stalking. Vittima delle sue condotte la ex compagna, che l’uomo, dopo l’ennesimo litigio per riallacciare il rapporto, ha atteso sotto casa. L’ha minacciata e strattonata, poi l’ha colpita con un pugno al volto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I soccorsi 

Quando si è allontanato, la donna è riuscita a chiamare il 112 e sono intervenuti in suo aiuto i carabinieri di Licola i quali, raccolta la descrizione dello stalker, sono riusciti a rintracciarlo poco distante. Lo hanno bloccato e, alla luce della denuncia presentata dalla donna, che ha riferito di essere sua vittima da circa due anni, lo hanno arrestato. La vittima è stata trasportata all’ospedale “Santa Maria delle Grazie” e curata per il trauma al volto, poi è stata dimessa con prognosi di una settimana. L’arrestato è stato portato in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento