Cronaca

Stalking a Francesco Facchinetti, indagini chiuse: coinvolta una napoletana

La 42enne è stata raggiunta dall'avviso di chiusura indagini mentre si trova già detenuta nel carcere di Palermo per il tentato omicidio della madre. Minacce cominciate nel 2006

Francesco Facchinetti © Tm NewsInfophoto

Migliaia di lettere contenenti insulti e minacce all'indirizzo di Francesco Facchinetti. A inviarle una 42enne napoletana alla quale la procura della Repubblica di Como ha notificato l'avviso di fine indagini per stalking. La donna è stata raggiunta dall'avviso di chiusura indagini mentre si trova già detenuta nel carcere di Palermo per il tentato omicidio della madre.

LA VICENDA - Le minacce della donna nei confronti di Facchinetti sono cominciate nel 2006, quando sono arrivate le prime lettere nella sua casa di Mariano Comense. La donna a quell'epoca scriveva da Napoli.


LE MINACCE - Nelle lettere insulti, minacce e foto hard. In un caso, anche il ritaglio di giornale che riportava del suo tentativo di uccidere la madre dando fuoco alla casa a Napoli. Facchinetti aveva così presentato denuncia, e la Procura di Como aveva aperto l'inchiesta ora conclusa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking a Francesco Facchinetti, indagini chiuse: coinvolta una napoletana

NapoliToday è in caricamento