rotate-mobile
Cronaca Fuorigrotta / Piazzale Vincenzo Tecchio

Scandalo garçonnière al San Paolo: un letto rosa per fare sesso

Nuove rivelazioni sull'indagine avviata dal Comune sullo stadio partenopeo che ha portato alla rimozione di 50 persone. L'organizzazione utlizzata un bene pubblico per scopi privati intascando mazzette

La seconda vita dello stadio San Paolo: un set cinematografico e un parco dell'amore con tanto di garçonnière per gli sposini. Ma anche un centro d'eccellenza per l’artigianato con tanto di banchetto da calzolaio.

Nuove rivelazioni sull'indagine avviata dal Comune sullo stadio partenopeo che ha portato alla rimozione di 50 persone. L'organizzazione utlizzata un bene pubblico per scopi privati intascando un bel po' di mazzette.

La struttura veniva subaffittata a lauto prezzo per matrimoni, comunioni e feste e c’era perfino un’alcova con letto rosa destinata alla prima notte di nozze degli sposi. Il dossier dell'assessore allo Sport Pina Tommasielli, intanto, finirà presto sul tavolo della Procura.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandalo garçonnière al San Paolo: un letto rosa per fare sesso

NapoliToday è in caricamento