menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stadio San Paolo, Simeone: "Perché il Napoli non paga i debiti al Comune?"

Il consigliere comunale: "Mi sembra assurdo che una piscina a Marianella, per un debito esiguo contratto dai gestori, sia stato chiuso, mentre dal Comune non parte un'ingiunzione per De Laurentiis"

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Nino Simeone, Consigliere comunale: "Il Napoli ha saldato il dovuto della convenzione riferita all'anno 2015/16. La discussione nasce da quel momento. Abbiamo contratti con tante società private che normalmente vengono onorati. Ciò che mi ha fatto specie è che non sia mai partita, da parte del comune di Napoli, nessuna ingiunzione di pagamento per le due stagioni successive. Ricordo che, se non fosse stata saldata la vecchia convenzione, non si sarebbe potuta portare la nuova convenzione al Consiglio comunale. Le parole di Borriello ed Auricchio mi hanno lasciato perplesso. Parlavano di un debito di 2 milioni circa, ma in realtà è molto più alto, ed è tutto documentato. Ma allora perchè il Comune non è intervenuto? Nessuno ancora mi ha risposto però. Può essere che il Calcio Napoli dimostrerà l'inesistenza di quei debiti, ma nella convenzione saldata si prevedeva che, ove mai alla scadenza non si fosse provveduto al rinnovo, cosa avvenuta, da quel periodo alla nuova convenzione si procedeva con la convenzione Ponte: il Comune avrebbe esatto partita per partita il 10% degli incassi delle singole partite. E questo è tutto certificato dal Comune di Napoli che ha chiesto gli importi degli incassi alla SIAE, perchè il Napoli non aveva rilasciato alcuna dichiarazione, a cui va aggiunta anche l'IVA. Bisogna portare un risultato, la situazione sta stufando. Spero che le cose da me dette vengano messe in discussione. Il problema sono i debiti pregressi: se non vengono saldati, per il programma Cento, non si può stipulare la nuova convenzione. Da tifoso sono mortificato, ma da uomo delle istituzioni devo tutelare gli interessi dei cittadini. Qualcuno mi deve spiegare perchè la piscina a Marianella viene chiusa se non viene pagato il debito mentre al Napoli lo stadio viene concesso ancora".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento