Concessione Stadio Collana, indaga la Guardia di Finanza: "Rilevanti anomalie"

L’attenzione dei finanzieri si è concentrata sugli obblighi principali derivanti dal contratto, cioè sui lavori di miglioramento del complesso, e sull'atto aggiuntivo

"Una serie di criticità". Sono quelle che la Guardia di Finanza ha rilevato al termine delle indagini, condotte per più di un anno, sul contratto di concessione dello stadio Collana al Vomero tra Regione Campania e Giano S.S.D.

Le criticità rilevate dalle fiamme gialle sono "in relazione alla mancata esecuzione delle verifiche, da parte della Direzione Generale per le Risorse Strumentali della Regione Campania, sull’operato della Giano S.S.D. S.r.l.".

In particolare, l’attenzione dei finanzieri si è concentrata sugli obblighi principali derivanti dalla convenzione, cioè sui lavori di miglioramento del complesso sportivo. Inoltre attribuiscono "rilevanti anomalie" all'atto aggiuntivo – una modifica del piano economico-finanziario – relativo al contratto.

Delle problematche che – scrive la Guardia di Finanza – "se non tempestivamente evidenziate dagli Organi inquirenti all’Ente Regionale, si sarebbero potute rilevare pregiudizievoli per il raggiungimento del fine pubblico cui l’impianto sportivo è destinato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Regione intanto ha nominato un commissario ad acta, con l'incarico di controllare la reale esecuzione della convenzione. Palazzo Santa Lucia ha fatto sapere di condividere "la necessità di approfondire e porre rimedio alle criticità emerse".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento