Carcassa di uno squalo di 100 kg recuperata sul litorale vesuviano

La segnalazione alla Capitaneria di Porto è arrivata da un cittadino

La carcassa di uno squalo, della lunghezza di 2 metri e del peso di circa 100 kg, è stata recuperata tra gli scogli in località "La Scala", tra i Comuni di Ercolano e Torre del Greco dopo la segnalazione di un cittadino alla sala operativa della Capitaneria di Porto.

Sul posto, oltre ai militari della Guardia Costiera, è giunto un medico veterinario della Asl Napoli 3 Sud, il quale ha constatato che lo squalo era morto da alcuni giorni.

La difficoltosa rimozione della carcassa, impigliata tra la scogliera, è avvenuta grazie alla collaborazione, a titolo gratuito, dei volontari del Centro Subacqueo Sant'Erasmo di Napoli giunti a supporto della Guardia Costiera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno di Portici si occuperà della classificazione scientifica e dell'esame autoptico e tossicologico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento