rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Tuffi e tintarella, a Napoli l’estate non è ancora finita

Nel fine settimana spiagge e stabilimenti balneari, dal lungomare a Posillipo, da Baia a Miseno, si sono ripopolati per qualche ora. Affari d'oro per i gestori dei locali

Un fine ottobre anomalo. Sfiorati i trenta gradi, e in tanti ne hanno approfittato per fare l’ultimo bagno dell’anno. Ne fine settimana spiagge e stabilimenti balneari, dal Lungomare a Posillipo, da Baia a Miseno, si sono ripopolati per qualche ora. Affari d’oro per i gestori dei locali. Sul lungomare, napoletani e turisti sono saliti sugli scogli e qualcuno si è persino tuffato in acqua. E poi le passeggiate fino a Castel dell’Ovo e a Santa Lucia. Nonostante il nubifragio dello scorso 12 ottobre, a Napoli è ancora estate. Quella stessa estate considerata la più calda della storia cittadina con una media di 26,51 gradi.


LE PREVISIONI - L'anticiclone africano Gulliver continuerà a riscaldare Napoli e la Campania almeno fino a giovedì. A partire dal prossimo weekend, sull'Italia arriverà una forte perturbazione atlantica. E lì occorrerà veramente dire addio all'estate, almeno per questo 2012.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tuffi e tintarella, a Napoli l’estate non è ancora finita

NapoliToday è in caricamento