rotate-mobile
Cronaca

Spariti due milioni di euro dalla caserma dei carabinieri: si indaga

Sotto osservazione la documentazione trattata nel corso degli anni da un carabinieri in quiescenza

La Procura militare partenopea coordina le indagini sull'ingente ammanco nei conti della caserma "Salvo d'Acquisto", due milioni di euro per la precisione. Nel mirino degli investigatori del comando provinciale di Napoli, un militare in quiescenza, che svolgeva un ruolo amministrativo, nei confronti del quale viene ipotizzato il reato di peculato militare, che andrà ovviamente accertato.

Il collega che ha preso il suo posto si sarebbe accorto delle anomalie analizzando i registri e non si esclude che sia anche riuscito a dare importanti indizi ai colleghi sui fondi mancanti. Avrebbe lui stesso avvisato i vertici.

Sotto osservazione la documentazione trattata nel corso degli anni dall'indagato. Della vicenda è stato subito avvertito il Comando Generale dell'Arma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spariti due milioni di euro dalla caserma dei carabinieri: si indaga

NapoliToday è in caricamento