Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Spari al Parco Verde, don Patriciello: "Nostri bambini costretti a chiudersi dentro"

Il parroco di Caivano commenta i fatti di ieri

Don Maurizio Patriciello, parroco della Chiesa San Paolo Apostolo, al Parco Verde di Caivano, ha commentato gli spari di ieri sera. "Preoccupati e basiti per l’interminabile sparatoria di ieri sera, giovedì 8 luglio, abbiamo deciso di sospedere le attività del Gruppo Estivo. Il solo pensiero che qualche bambino possa essere coinvolto in un conflitto a fuoco ci terrorizza. Il Signore abbia pietà di noi", ha detto don Patriciello.

Lo stesso prete, dopo qualche ora sui social, ha condiviso delle foto di alcuni spazi "vuoti", scrivendo: "Tutto vuoto. I nostri bambini di serie zeta senza diritti costretti a chiudersi in casa. Che tristezza!!!".

Rinvenuti 26 bossoli: indagini in corso

Una stesa si è consumata nella serata di ieri a Caivano, nella zona del Parco Verde.

Intorno alle ore 21.30, i carabinieri della compagnia di Casoria sono intervenuti in viale Tulipano,  dove era stata segnalata l’esplosione di colpi d’arma da fuoco.

Sul posto i militari, con il supporto dei colleghi del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna, hanno rinvenuto 26 bossoli. Nessun ferito è stato segnalato né per il momento risultano danni a cose. Secondo i carabinieri sarebbero stati sparati da più di una singola arma da fuoco.

Sono in corso indagini per identificare i responsabili

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari al Parco Verde, don Patriciello: "Nostri bambini costretti a chiudersi dentro"

NapoliToday è in caricamento