Vasto, spari contro un immigrato: manifestazione contro il razzismo a piazza Garibaldi

Ricercati tre uomini giunti sul posto in scooter

Foto Massimo Romano

Elhadji Diebel, possessore di un regolare permesso di soggiorno in Italia, era in strada con alcuni amici, in via Milano, al Vasto, a poche centinaia di metri dalla stazione di piazza Garibaldi, quando è stato raggiunto da un colpo di arma da fuoco alle gambe. A sparare, intorno alle ore 22.00 di ieri sera, tre uomini bianchi da uno scooter.

La polizia è alla ricerca dei colpevoli dell'atto criminoso subito dal venditore ambulante senegalese di 22 anni, trasportato in ospedale e sottoposto ad un intervento chirurgico al femore per rimuovere il proiettile. Non è in pericolo di vita.

INDAGINI

Il 22enne è stato interrogato in ospedale dalle forze dell'ordine, che al momento non possono confermare se si sia trattato di un atto a sfondo razziale o legato ad interessi criminosi. Elhadji Diebel non ha precedenti e frequenta la parte "sana" della città.

Presenti nel presidio ospedaliero i mediatori culturali, gli esponenti del sindacato della Cgil e lo zio di Elhadji, che ha raccontato anche di aver provato a fermare i malviventi che hanno ferito il nipote.

LO ZIO A NAPOLITODAY: "COLPA DI SALVINI" (VIDEO)

MANIFESTAZIONE

Alle 17.00 si terrà a piazza Garibaldi una manifestazione contro il razzismo, indetta dalla comunità senegalese di Napoli e dagli attivisti della rete antirazzista. "A lui va la nostra solidarietà e il pieno sostegno materiale e morale di cui ha bisogno. Sono ormai tanti, troppi, gli episodi di razzismo e violenza contro gli immigrati. L’allarme è forte di fronte ad un clima sempre più ostile per chi è considerato diverso, per chi è considerato più vulnerabile", è la nota dei manifestanti.

SOLIDARIETA'

"Napoli vuole costruire una comunità coesa. Stiamo lavorando con tutte le comunità migranti per la sicurezza di tutti, per la coesione e la fratellanza. Vogliamo affermare l'integrazione per non alimentare guerra e violenza", ha dichiarato de Magistris, dopo il ferimento del 22enne.

"Già settimane fa si erano verificati episodi di violenza ai danni di migranti, che non possono essere fatti passare sotto silenzio. Chiediamo a magistratura e forze dell'ordine di fare chiarezza sull'episodio e ci appelliamo alla comunità di Napoli, da sempre tollerante e aperta: nella nostra città razzismo e violenza criminale non devono passare", è il commento di Arturo Scotto di LeU.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Lutto in Prefettura, muore 65enne nel giorno del suo compleanno

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

Torna su
NapoliToday è in caricamento