Agguato a Ciro Moccia, spari contro il re della pasta di Gragnano

L'imprenditore era in auto col figlio quando è stato affiancato da un motorino dal quale sono stati esplosi diversi colpi. Ferito alle gambe, pare che le sue condizioni non siano preoccupanti. Il fratello: "Mai avuto avvertimenti, sembra uno sgarro"

Ciro Moccia

Il proprietario, insieme ai suoi fratelli, della Fabbrica della Pasta di Gragnano, è stato ferito nella tarda serata di ieri in un agguato.

Secondo quanto riportato da alcuni quotidiani, Ciro Moccia era col figlio 19enne e tornava a casa quando due persone in moto gli hanno sparato ad una gamba, ferendolo. Trasportato in ospedale a Castellammare di Stabia dov'è stato operato, le sue condizioni non sembrano destare preoccupazione.

Tutto è avvenuto in pochi secondi. Il motorino degli aggressori si è affiancato all'auto di Moccia e sono stati esplosi numerosi proiettili. L'imprenditore è stato ferito a tibia e polpaccio. A terra la polizia ha trovato 12 bossoli.

"Non sappiamo darci una spiegazione dlel'accaduto – dice il fratello Antonino – di solito questi gesti avvengono dopo alcuni avvertimenti, ma noi non abbiamo avuto alcun segnale e nessuna richiesta. Sembra quasi uno sgarro. I due non volevano ucciderlo, hanno sparato basso".

Gli inquirenti non escludono al momento alcuna ipotesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento