Spari contro casa della sorella di un magistrato

Il sostituto procuratore, in servizio a Santa Maria Capua Vetere, era entrato in casa poco prima

Un episodio inquietante sul quale stanno già indagando le forze dell’ordine. E’ quello avvenuto ieri sera a Giugliano in Campania e che ha visto vittima un magistrato e la sua famiglia. Intorno alle 21 ignoti hanno esploso un colpo di pistola verso l’abitazione della sorella di un sostituto procuratore in servizio alla procura di Santa Maria Capua Vetere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pare che il magistrato stesse rientrando in casa proprio in quei minuti. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito: il proiettile ha solo forato il cassonetto di una finestra per poi conficcarsi nel soffitto. Le indagini, affidate agli agenti del commissariato di polizia, sono in corso per individuare gli artefici di questo gesto e l’eventuale collegamento con l’attività professionale del magistrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento