Tragedia nel napoletano: anziano fa fuoco all'esterno di un bar, un morto e due feriti

Serata di follia a Palma Campania. A perdere la vita un uomo di 67 anni. Feriti la figlia e il genero

Sabato sera di follia nel napoletano, a Palma Campania. Un anziano ha esploso alcuni colpi di arma da fuoco all'esterno di un bar, uccidendo un uomo e ferendo altre due persone.

A perdere la vita un 67enne, titolare del locale, deceduto per le lesioni riportate. Feriti anche la figlia ed il genero.

L'ARRESTO

I Carabinieri della stazione di Palma Campania, unitamente a quelli della sezione operativa di Nola, hanno arrestato un 83enne. L’uomo, al termine di una discussione causata dagli schiamazzi provenienti dal vicino chiosco, ha esploso 5 colpi di arma da fuoco contro i gestori dell’attività.

Le vittime, gravemente ferite, sono state soccorse dal 118 e trasportate negli ospedali di Sarno e Nola.

ARMI NELL'ABITAZIONE

L’anziano, in stato di shock, è stato rintracciato e arrestato dai militari nella sua abitazione. Rinvenuta e sequestrata l’arma utilizzata, una pistola semiautomatica modello "Guardian" calibro 9 regolarmente detenuta. L’arma aveva ancora un colpo in canna e uno nel caricatore.

Sottoposti a ritiro cautelare altre armi regolarmente denunciate: 5 fucili, una pistola semiautomatica Beretta “Px4 Storm”, una rivoltella Colt e circa 290 munizioni di vario calibro.

L’83enne è stato tradotto presso il carcere di Poggioreale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Coronavirus, arriva l'annuncio: "La Campania è zona arancione"

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

  • Campania zona arancione: ecco cosa si può fare

Torna su
NapoliToday è in caricamento