Sabato, 13 Luglio 2024
L'udienza / Sant'anastasia

Sparatoria a Sant'Anastasia: oggi l'udienza di convalida dei fermo del minorenne

Il 17enne comparirà questa mattina dinanzi al giudice

Si terrà questa mattina, davanti al gip del Tribunale per i minorenni di Napoli, l'udienza di convalida del fermo per il 17enne accusato della sparatoria avvenuta martedì sera a Sant'Anastasia nella quale sono rimasti feriti padre, madre e figlia di 10 anni. Nei confronti del 17enne (difeso dall'avvocato Antonio Sorbilli) è stato eseguito un decreto di fermo per i reati di tentato omicidio e porto illegale di arma in concorso. Il ragazzo è stato portato nel centro di prima accoglienza dei Colli Aminei. Ancora da fissare (potrebbe tenersi nella giornata di domani) l'udienza per l'altro fermato, il 19enne Emanuele Civita, difeso dall'avvocato Fabio Marfella.

Secondo la ricostruzione dei fatti fornita dai carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, che hanno indagato sull'accaduto coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, il raid contro il bar-gelateria di piazza Cattaneo a Sant'Anastasia sarebbe avvenuto alcuni minuti dopo che due ragazzi erano stati allontanati dal locale, non è chiaro se per un litigio o perché infastidivano i presenti. I due autori della sparatoria sono tornati sul posto a bordo di uno scooter e hanno esploso diversi colpi con un revolver e con un mitra, ferendo tre persone: padre, madre e figlia di 10 anni, quest'ultima in maniera più grave, tutt'ora ricoverata all'ospedale pediatrico Santobono di Napoli dove è stata sottoposta a due interventi chirurgici ed è ancora sotto osservazione per il grave trauma cranico riportato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria a Sant'Anastasia: oggi l'udienza di convalida dei fermo del minorenne
NapoliToday è in caricamento