menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agguato in strada, vengono feriti dai colpi di arma da fuoco e poi arrestati dai carabinieri

Un 33enne e un 23enne, dopo essere stati feriti al gluteo e al gomito, hanno tentato di rubare un'auto per raggiungere l'ospedale. Sono stati anche trovati in possesso di 2 pistole e 25 cartucce

 Due persone di 33 e 23 anni, residenti a Brusciano, sono rimaste ferite in circostanze poco chiare.

Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, che hanno arrestato per tentata rapina, ricettazione e porto abusivo d’arma da fuoco proprio i due feriti, già noti alle foze dell'ordine. I militari hanno notato che i due avevano riportato ferite al gluteo e al gomito e hanno ricostruito tutta la vicenda.

Il 33enne e il 23enne erano stati colpiti da alcuni colpi di arma da fuoco a Brusciano ed erano poi fuggiti in scooter a Pomigliano d'Arco, dove avevano tentato di rubare una Panda per raggiungere più velocemente un ospedale. Perquisiti dai carabinieri, i 2 complici indossavano giubbotti antiproiettile e sono stati trovati in possesso di 2 pistole, 25 cartucce, un binocolo, 2 scaldacolli e guanti. Tratti in arresto, sono stati trasportati in ospedale. Non sono in pericolo di vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento