Sparatoria ai baretti di Chiaia, fermato un 20enne

Gli sviluppi sulla sparatoria avvenuta in via Carlo Poerio lo scorso 19 novembre

Giuseppe Troncone, 20 anni, è stato fermato dalla Polizia per la sparatoria avvenuta nella zona dei cosiddetti 'baretti' a Chiaia nella notte del 19 novembre scorso, nel corso della quale erano rimaste ferite quattro persone.

Il giovane, figlio di un esponente di un clan attivo nella periferia occidentale di Napoli, era già stato identificato nei giorni scorsi ed era atteso nel pomeriggio in Procura per essere interrogato.Il provvedimento di fermo è stato emesso dai pm della Dda Celeste Carrano e Antonella Fratello.

A riportare le conseguenze peggiori un 16enne, ferito all'addome ed operato d'urgenza al Loreto Mare. Ferita alla gamba anche una ragazzina di 14 anni, un terzo giovanissimo e una 19enne, ferita al torace. Gli spari sarebbero avvenuti per una lite tra due comitive.

Movida violenta: controlli delle forze dell'ordine |Video

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento