menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri

Carabinieri

Servizio ad "alto impatto" dei Carabinieri nell'hinterland: 12 arresti e 14 denunce

Operazione tra Afragola e Casoria per contrastare fenomeni di illegalità diffusa. Due gli arresti in flagranza di reato e 10 su provvedimenti emessi dall'Autorità Giudiziaria

I carabinieri di Casoria hanno effettuato un servizio ad “alto impatto” ad Afragola e Casoria, predisposto per contrastare fenomeni di diffusa illegalità ed eseguito insieme a colleghi del reggimento Campania.

Il bilancio è di 12 arresti (2 in flagranza di reato e 10 su provvedimenti emessi dall’Autorità Giudiziaria) e alle denuncia in stato di libertà per 14 persone.

In particolare, sono finiti in manette un 23enne bulgaro, domiciliato a Casavatore e già noto alle forze dell'ordine, sorpreso a bordo di una 147 e trovato in possesso di marijuana (per 15 gr), hashish (per 3 grammi) e 203 euro in denaro contante ritenuti provento di attività illecita; per contrabbando di tle, è stata arrestata una donna di 45 anni, residente ad Afragola, già nota alle forze dell'ordine, trovata in possesso di 850 pacchetti di sigarette (17 kg) tenuti nascosti nella propria abitazione; un uomo di 49 anni, residente a Arzano e già noto alle forze dell'ordine, è stato invece raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Napoli per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti commessa tra Sant’Antimo e comuni limitrofi nel 2003 (dovrà espiare 11 anni di reclusione).

Ancora in manette un 41enne, residente a Casoria e già noto alle forze dell'ordine, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Napoli per furto e ricettazione commessi a Napoli nel 2003 (dovrà espiare 2 mesi e 13 giorni di reclusione).

Arrestati anche un 54enne di Arzano, già noto alle forze dell'ordine, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Napoli per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti commessa a frattamaggiore nel 2003 (dovrà espiare 7 anni di reclusione), un 22enne di Afragola raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla procura di Napoli Nord per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti commessa ad afragola nel 2014 (dovrà espiare la pena 9 anni, 9 mesi  e 13 giorni di reclusione); un 27enne di Frattamaggiore, raggiunto da ordine carcerazione emesso dalla procura di Napoli Nord per rapina commessa a Grumo Nevano nel 2013 (dovrà espiare 2 anni e 8 mesi di reclusione); un 53enne, residente a Casandrino e già  raggiunto da ordine di carcerazione emesso dalla corte d’Appello di Napoli per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti commessa a Casandrino nel 2004 (dovrà espiare la pena di 9 anni, 9 mesi  e 13 giorni di reclusione); un uomo di 44 anni, residente a Casandrino e già noto alle forze dell'ordine, raggiunto da provvedimento di determinazione di pene concorrenti emesso dalla procura di Napoli per i reati di associazione per delinquere di stampo mafioso e per associazione finalizzata allo spaccio e traffico di stupefacenti con l’aggravante del metodo mafioso commessi tra napoli e provincia dal 2003 al 2005 (dovrà espiare 9 anni e 7 giorni 7 di reclusione). 

Raggiunta da ordine di carcerazione emesso dalla corte d’appello di Napoli, per associazione per delinquere di tipo mafioso commessa tra Sant’antimo e comuni limitrofi nel 2003, anche una 51enne, residente a Casandrino, che dovrà espiare la pena di 4 anni di reclusione.

Infine manette per un uomo di 31 anni di Casavatore raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla corte d’appello di Napoli per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti commessa a Casavatore nel 2005 (dovrà espiare un anno e 4 giorni di reclusione) e per una 54enne della ex Jugoslavia, domiciliata a Caivano, raggiunta da ordine di carcerazione emesso dalla procura di Nola per ricettazione.

Nel corso dei servizi, inoltre, sono state denunciate 14 persone in stato di libertà: 7 per furto aggravato di energia elettrica, 3 per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti e 4 per vendita di tle di contrabbando.

Cinque persone sono state segnalate al prefetto in quanto assuntori di stupefacenti.

Contestate 25 infrazioni al codice della strada, 8 delle quali per guida senza copertura assicurativa e 7 per guida senza casco protettivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano: a cosa fare attenzione prima di procedere all'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento