menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torre Annunziata, maxi sequestro da 400mila euro al super spacciatore

Il 39enne Guarro vivrebbe - secondo la Procura di Torre - dei soli proventi dello spaccio di stupefacenti. Con questi soldi avrebbe acquistato una splendida casa sul lungomare

In data odierna, i militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro per un valore complessivo di quasi 400 mila euro - emesso dalla Sezione Misure Prevenzione del Tribunale di Napoli, su proposta avanzata dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata - nei confronti di Francesco Guarro (classe ‘80), pregiudicato residente in Torre Annunziata. 

Secondo quanto riferito dalla Guardia di Finanza Guarro era da tempo noto spacciatore di sostanze stupefacenti, solito frequentare discoteche della costiera amalfitana (soprattutto a Vietri sul Mare) e nell'hinterland oplontino dove - spiegano dalla Procurda di Torre - "è diventato un solido punto di riferimento per i tossicodipendenti della zona".

Secondo la Procura Guarro non ha mai "svolto nessuna attività lavorativa lecita né tantomeno aver percepito redditi di legittima provenienza". Per questo motivo, considerato che l'uomo vivrebbe solo dei proventi dello spaccio, l'Autorità Giudiziaria ha sequestrato a Guarro denaro per oltre 106mila euro, su due conti correnti, un appartamento con vista sul golfo di Napoli e garage per un valore di 280mila euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento