Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca Giugliano in campania

"Offrite una casa a Sorrisino, il cane della Terra dei Fuochi"

Al cane, salvato dai volontari dell'Enpa, è stata asportata un'enorme massa neoplastica di 3,850 grammi dalla spalla

Sorrisino, il cane che sorride, ha circa 9 anni, e vive in una discarica della" terra dei fuochi", a Giugliano in Campania e forse proprio a causa di un "mostro" sbucatogli sulla spalla sinistra stava rischiando di morire.

"E' dalla discarica che il 14 aprile 2014 la volontaria Angela lo ha rocambolescamente recuperato, praticamente in fin di vita (altrimenti non si sarebbe lasciato avvicinare), e ricoverato d'urgenza nell'ambulatorio veterinario CEV di Napoli, dove il dottor Francesco Assenza, a titolo gratuito, lo ha sottoposto a intervento chirurgico per l'asportazione della enorme massa neoplastica di 3,850 grammi dalla spalla".

Alla sua storia si sono interessati anche i mass media: la RAI ha mandato in onda un servizio sul tg3 Campania delle 14 del giorno 21 aprile 2014; anche varie testate giornalistiche, carta stampata e online hanno divulgato la sua storia, tante condivisioni anche su questo social, ma in concreto nulla si è mosso.

"Sorrisino è un cane nato libero, cresciuto col branco, essendone a capo, ora è ancora convalescente ma in quel box sta dando i numeri, sclera, dà di matto, vuole uscire. Quelle 4 reti gli stanno strette, ha bisogno di spazi aperti. E' stato soccorso per salvare la sua vita, non per prolungare una sofferenza,fisica o morale, quindi, ora che la grossa massa è stata rimossa e lui sta riprendendo a vivere, siamo qui a cercare una degna sistemazione", è l'appello dei volontari dell'Enpa.

Per info: annasalatiello@gmail.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Offrite una casa a Sorrisino, il cane della Terra dei Fuochi"
NapoliToday è in caricamento