Cronaca

Somma Vesuviana, va sotto casa dell'ex fidanzata con due bottiglie di benzina

L'uomo è stato bloccato dai carabinieri ma ha reagito all'arresto colpendo con calci e pugni i militari. Da tempo perseguitava l'ex dopo la fine del rapporto

I carabinieri della stazione di Somma Vesuviana, insieme a quelli della sezione radiomobile di Castello di Cisterna hanno arrestato un 33enne del posto già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato sorpreso dai militari nei pressi dell’abitazione dell’ex compagna; portava con se due bottiglie di plastica contenenti benzina. Prima che potessero identificarlo, il 33enne ha reagito al controllo e colpito i carabinieri intervenuti con calci e pugni.


Bloccato, dopo le formalità di rito è stato tradotto al carcere di Poggioreale. Secondo quanto dichiarato dalla vittima, il 33enne non aveva accettato la fine della relazione e negli ultimi mesi aveva più volte minacciato e aggredito la donna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Somma Vesuviana, va sotto casa dell'ex fidanzata con due bottiglie di benzina

NapoliToday è in caricamento