Tragedia Solfatara, fissata la data dell'udienza preliminare

Nella Solfatara morirono tre turisti: madre, padre e figlio

E' stata fissata per il 14 gennaio 2020 l'udienza preliminare del processo sulla tragedia avvenuta il 12 settembre 2017 nella Solfatara di Pozzuoli, dove persero la vita tre persone: Massimiliano Carrer, la moglie Tiziana Zaramella e Lorenzo, il figlio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricostruzione

 Il primo a perdere la vita fu Lorenzo, precipitato in una buca mentre camminava nella zona della fangaia. I genitori provarono a salvarlo, perdendo però la vita.I sostituti procuratori di Napoli Anna Frasca e Giuliana Giuliano hanno chiesto il processo per sei persone e una società. La Procura contesta loro i reati di omicidio colposo in concorso, violazioni delle normative attinenti la prevenzione della sicurezza sul lavoro e disastro colposo. Studio3A ha già chiuso il capitolo civile ottenendo un congruo risarcimento per i familiari delle vittime, in primis il bimbo sopravvissuto, “ma adesso ci aspettiamo che durante il processo vengano anche riconosciute tutte le responsabilità di questa immensa tragedia per rendere giustizia alle famiglie di Massimiliano, Tiziana e Lorenzo” conclude l’Avv. Berardi, che assiste i familiari delle vittime unitamente al collega Vincenzo Cortellessa e a Studio3A-Valore S.p.A.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doccia fredda Tocilizumab, Ascierto: "Nessun risultato statisticamente significativo"

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Mascherine all'aperto obbligatorie nel napoletano: scatta l'ordinanza

  • Fabio Fulco convola a nozze: l’attore di Un Posto al Sole sposerà Veronica

  • Il Coronavirus torna a far paura, due morti: il più giovane aveva 45 anni

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento