Tragedia alla Solfatara, distrutta un'intera famiglia: chi sono le vittime

Si tratta di tre turisti, padre, madre e figlio. Salvo uno dei figli della coppia

Sono tre i turisti giunti a Napoli in vacanza, ad aver perso la vita dopo essere caduti nel cratere della Solfatara.

Distrutta un'intera famiglia residente a Meolo, in provincia di Venezia: il padre Massimiliano Carrer di 45 anni, la madre, Tiziana Zaramella di 42 e Lorenzo il figlio di 11 anni. Salvo invece il secondo figlio della coppia, un ragazzino di 7 anni.

Secondo quanto si apprende da fonti interne alla Solfatara, pare che il figlio della coppia 11enne avrebbe oltrepassato una zona interdetta. I genitori sarebbero caduti nel cratere con lui nel tentativo di raggiungerlo. Si ipotizza che la caduta sia stata causata da un crollo del costone situato nella zona interdetta, reso maggiormente friabile dal maltempo che ha colpito Napoli e la provincia negli ultimi giorni.

I sanitari del 118 dell'Asl Napoli 2 in una nota hanno chiarito come non sia stato possibile alcune tentativo di soccorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO SUL LUOGO DELLA TRAGEDIA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, lutto a Napoli: muore noto avvocato 57enne

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

Torna su
NapoliToday è in caricamento