Tragedia Solfatara, omicidio plurimo: c'è un primo iscritto nel registro degli indagati

Si tratta del gestore unico della Solfatara. Nelle prossime ore autopsia sul corpo dei tre cadaveri

E' stato iscritto dalla Procura di Napoli nel registro degli indagati per omicidio plurimo colposo Giorgio Angarano, amministratore unico del Vulcano Solfatara srl, dove il 12 settembre sono morti Massimiliano Carrer, la moglie Tiziana e il figlio di 11 anni, Lorenzo.

A tale atto si è giunti dopo gli accertamenti successivi al sequestro della Solfatara e in seguito agli interrogatori delle persone che in quel momento si trovavano sul luogo della tragedia, compreso l'unico superstite della famiglia Carrer, il piccolo Alessio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di un atto dovuto per consentire all'indagato di poter nominare un proprio perito di fiducia e un avvocato in vista dell'autopsia sui tre cadaveri che dovrebbe avvenire nelle prossime ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • De Luca: “L'epidemia è dietro l'angolo. Noto un pericoloso rilassamento”

Torna su
NapoliToday è in caricamento