Spese circa 17mila euro falsi a Barcellona: arrestato napoletano

Si tratta di un 41enne, già noto alle forze dell'ordine, ora in attesa dell'estradizione in Spagna

Barcellona

I Carabinieri della stazione di Varcaturo hanno arrestato per spendita e introduzione nello stato di monete falsificate un 41enne napoletano, già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo era colpito da un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità spagnole perché – nel periodo tra il 21 maggio ed il 19 luglio del 2019 –  riuscì a spendere la bellezza di 16950 euro falsi a Barcellona

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari partenopei lo hanno fermato mentre percorreva le strade di Varcaturo e lo hanno arrestato. Il 41enne è stato tradotto in carcere in attesa dell’estradizione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • SuperEnalotto da capogiro a Bacoli, vincita da mezzo milione

  • Protesta Whirlpool, operai bloccano l'imbocco dell'A3: auto incolonnate

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Polmonite bilaterale senza patologie pregresse a 32 anni: "Ho visto il mio amore avere fame di ossigeno"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento