menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bidoncini dell'Umido

Bidoncini dell'Umido

Sodano: "Buoni i primi dati relativi alla raccolta dell'umido"

Il vicesindaco: "Un nuovo sistema richiede un normale periodo di assestamento affinché la popolazione lo assimili". E alla stampa: "Autateci a diffondere corretta informazione per contrastare inciviltà e sabataggi"

Sono "buoni" i primi risultati resi noti da Asia relativi alla raccolta del rifiuto "umido" nel quartiere Fuorigrotta di Napoli: lo rende noto il vice sindaco di Napoli, Tommaso Sodano.

Il nuovo modello aggiuntivo di raccolta differenziata, che prevede la separazione secco-umido con contenitori stradali, è stato avviato lo scorso 7 novembre, a Fuorigrotta, dove sono stati installati circa 60 contenitori marroni. I dati forniti da Asia, sulle impurità riscontrate nei materiali raccolti nella giornata di oggi, rende noto ancora il vice sindaco di Napoli "evidenziano che è presente solo un 5% di impurità, perfettamente compatibile con quanto richiesto dagli impianti di compostaggio".

Un dato che sembrerebbe in contrasto con quanto segnalato ieri dalle pagine del Mattino in cui si denunciavano i troppi incivili che sversano di tutto nei contenitori dell'umido. Sodano, ha spiegato però, che una prima fase di criticità è fisiologica e che è opportuno 'evitare allarmismi che possono scoraggiare e disincentivare i cittadini alla nuova raccolta dell'umido'.

Il piano prevede l'installazione graduale di oltre mille contenitori per l'umido in tutta la città con l'obiettivo "di accrescere la percentuale di raccolta differenziata e di separare l'umido che rappresenta il 40% del rifiuto totale prodotto". "Si tratta, dunque, - dice ancora Sodano - di un nuovo sistema che, fisiologicamente, richiede un normale periodo di assestamento affinché la popolazione lo assimili. Le criticità che potrebbero verificarsi in questi primi giorni sono state dunque ampiamente previste, come del resto accade per tutti i modelli di raccolta dei rifiuti in fase iniziale, e saranno superate con una capillare campagna di informazione e di sanzioni. Sarebbe dunque opportuno evitare allarmismi che possono scoraggiare e disincentivare i cittadini alla nuova raccolta dell'umido. L'amministrazione comunale partenopea rivolge un appello agli organi di stampa "affinché contribuiscano a diffondere le informazioni relative al corretto conferimento dei rifiuti nelle zone coinvolte nel nuovo modello aggiuntivo di raccolta". "Rivolgiamo questo appello anche per contrastare i possibili fenomeni di inciviltà e sabotaggio che, sempre, possono trovare spazio nei nuovi modelli", conclude Sodano.
(ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

Attualità

Riapre il Cinema Vittoria: coda al botteghino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento