rotate-mobile
Cronaca San Ferdinando

Maratona di Napoli: venti interventi della Croce Rossa

La Croce Rossa Italiana ha soccorso più di venti atleti durante la Maratona di Napoli. Interventi per traumi da caduta, ipotermia e cali di pressione arteriosa

Durante la Maratona di Napoli tenutasi ieri, la Croce Rossa italiana ha soccorso una ventina di atleti. La maggioranza degli interventi è stata richiesta per traumi da caduta, ipotermia e cali di pressione arteriosa. Il punto dove si è registrato il maggior numero di soccorsi è stato il Posto medico avanzato in Piazza Plebiscito, e diretto dal Capitano delle Infermiere Volontarie dottoressa Gabriella Azzinnari, sono stati assistiti una quindicina di maratoneti; in un caso è stato necessario il trasporto urgente in ospedale.


Durante la gara invece è stato spesso necessario intervenire con le postazioni mobili della Croce rossa disseminate lungo il percorso (sono stati previsti 20 operatori distribuiti in 10 aree di soccorso fra piazza Plebiscito e piazzale Tecchio) per casi di lipotimie, strappi e distorsioni. Per garantire il massimo della sicurezza sono stati mobilitati 100 volontari, al lavoro in postazione fin dalle 7 del mattino. In appoggio anche un'ambulanza di tipo B.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maratona di Napoli: venti interventi della Croce Rossa

NapoliToday è in caricamento