menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rifiuti tra resti antichi

Rifiuti tra resti antichi

Spazzatura tra i resti di Neapolis: tra le colonne greche anche "materiale infettivo"

I rifiuti circondano le mura greche del largo Madonna delle Grazie. Si tratta di scarti provenienti, sembrerebbe, anche dalla clinica di Ginecologia della Seconda Università di Napoli Sun

Testimonianze della più antica storia partenopea possibile, deturpate dall'inciviltà e dall'incuria. La denuncia parte dal Corriere del Mezzogiorno: i resti dei primi insediamenti greci sulle colline di Neapolis, al largo Madonna delle Grazie, sono coperti di rifiuti ospedalieri.

Le preziose testimonianze architettoniche si trovano ul retro della clinica di Ginecologia della Seconda Università di Napoli (Sun). Su di esse, vengono scaricati bidoncini neri con la scritta “Materie Infettive”. Ci sono cicche di sigarette, siringhe.

Tutto abbandonato all'incuria, tra sterpaglie cresciute senza alcun governo, e con un solo cancelletto arruginito. È luogo di parcheggiatori abusivi, è il loro territorio, non è troppo benvoluto chi per curiosità si ferma ad approfondire quelle quattro pietre. Plurimillenarie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento