rotate-mobile
Il sequestro / Melito di napoli

Sigarette di contrabbando in due box auto: la scoperta

Cento chili di merce trovata dai carabinieri

Cento chili di sigarette in due box auto, tutte senza i sigilli dei monopoli di Stato Questa la scoperta dei carabinieri della sezione di marano di Napoli e della tenenza di Melito.
A finire in manette un 29enne melitese e già noto alle forze dell’ordine. I locali perquisiti erano utilizzati da Rinaldi per stoccare stecche di “bionde” da piazzare sul mercato nero. Il carico è stato sequestrato e il 29enne è stato arrestato. Ora è ai domiciliari in attesa di giudizio.

Non solo questo durante una 24 ore di controlli messi in campo dai militari della compagnia di Marano nella città di Melito. Nei guai anche un 21enne del posto, incensurato, sorpreso in strada con un coltello a serramanico nelle tasche. Per lui una denuncia per porto abusivo di armi e il sequestro della lama. Non mancano gli stupefacenti. Arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un 20enne napoletano già noto alle forze dell’ordine. Durante una perquisizione in strada i militari hanno rinvenuto 26 stecchette di hashish e 7 bustine di marijuana. In tasca anche 225 euro in contante ritenuto provento illecito. Il giovane è finito in carcere ed è in attesa di raccontare al giudice la sua versione dei fatti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sigarette di contrabbando in due box auto: la scoperta

NapoliToday è in caricamento