Parco della Marinella, operazione interforze di sgombero e abbatimento

L'area era abusivamente occupata da cittadini extracomunitari e senza fissa dimora

La Questura di Napoli, così come concordato in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto Carmela Pagano, ha eseguito quest'oggi, avvalendosi della collaborazione dei militari dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Municipale di Napoli, le operazioni di sgombero e abbattimento dell’area del Parco della Marinella, in via Marina.

L'area era abusivamente occupata da cittadini extracomunitari e senza fissa dimora.

Al termine delle operazioni di sgombero e abbattimento delle baracche, il Comune di Napoli e l’Asia provvederanno alla pulizia dell’area e alla rimozione e trasporto dei materiali di risulta presenti nell’area.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di De Luca: "Misure drastiche. Si blocca la movida"

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 28 settembre al 2 ottobre: tra proposte di matrimonio e figli legittimi e non

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

  • Elettra Lamborghini: con Napoli è vero amore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento