rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Sgomberati della Belvedere, occupato un ufficio del Comune

Continua la protesta delle famiglie che lo scorso agosto sono state costrette ad abbandonare l'ex scuola media: "L'amministrazione ha assunto un impegno che non sta rispettando"

Un gruppo di attivisti ha stamane occupato la sede dell'ufficio Patrimonio del Comune di Napoli: tra loro i precari e soprattutto le famiglie sgomberate, lo scorso mese di agosto, dalla ex scuola Belvedere.

“L'amministrazione ha assunto un impegno a cercare una soluzione – ha dichiarato uno degli sgomberati - l'esito sembrava imminente, con la Curia che dal canto suo si è impegnata a fare lavori per recuperare eventuali immobili non in perfette condizioni. Ma si frappongono continui ostacoli e motivazioni burocratiche e ci chiediamo ormai se ci sia o meno la capacità di costruire una risposta reale”.

In serata, intorno alle 19, incontro con l'assessore al Patrimonio Sandro Fucito. “Ci chiediamo quali soluzioni stia approntando il Comune per l'emergenza abitativa in città - continua Luca, un attivista - ad esempio ora che si libera l'ex area Nato di Bagnoli sarebbe importante che una parte di tutte quelle strutture di alloggio per i militari fosse destinata a un uso socialmente così importante”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgomberati della Belvedere, occupato un ufficio del Comune

NapoliToday è in caricamento