Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Sfratti da morosità, crescono in tutta Italia: Napoli al terzo posto

Quasi 56 mila famiglie italiane nel 2011 hanno avuto un provvedimento di sfratto per morosità. I dati del ministero degli Interni: 1.557 nel capoluogo campano e 1.255 nel resto della provincia

La crisi imperversa e quasi 56 mila famiglie italiane nel 2011 hanno avuto un provvedimento di sfratto per morosità. Le città più grandi, soprattutto i capoluoghi, soffrono maggiormente il fenomeno.

E se a Roma si contano il maggior numero degli sfratti per morosità - secondo i dati del ministero degli Interni sono stati emessi lo scorso anno ben 4.678 provvedimenti - Napoli si classifica al terzo posto fra le aree metropolitane con 1.557 in città e 1.255 nel resto della provincia.

LA DENUNCIA DI UNIONE INQUILINI - "Serve una sospensione immediata dell'esecuzione di tutti gli sfratti, compresa la morosità incolpevole e uno stanziamento straordinario per ripristinare un fondo sociale per gli affitti adeguato alle esigenze delle famiglie in difficoltà. Serve un piano straordinario per gli alloggi popolari, utilizzando con priorità il patrimonio pubblico e le aree pubbliche. Questa sarebbe una "valorizzazione sociale" dei beni pubblici e non la dismissione speculativa che il governo prepara. Sarebbe una grande opera pubblica, un investimento per il lavoro e la giustizia sociale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfratti da morosità, crescono in tutta Italia: Napoli al terzo posto

NapoliToday è in caricamento