menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Laboratorio Didattico Cimitile

Laboratorio Didattico Cimitile

A Cimitile la XXI Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica

L'iniziativa, promossa dalla Facoltà di Architettura della II Università di Napoli, è patrocinata dalla Regione Campania

Si aprirà lunedì 17 ottobre a Cimitile, all’interno del complesso basilicale paleocristiano, la XXI Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica.

L’iniziativa, promossa dalla Facoltà di Architettura della II Università di Napoli, di intesa con l’Associazione San Felice di Cimitile e la Curia Vescovile di Nola, e patrocinata dalla Regione, è stata presentata nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte l’assessore alle Autonomie Locali della Regione Campania Pasquale Sommese, il vicario generale della Diocesi di Nola mons. Lino D’Onofrio, il prof. Saverio Carillo della Facoltà di Architettura “Luigi Vanvitelli” e il rappresentante dell’associazione Arcangelo Riccardo.

Il tema della Settimana, che si concluderà domenica 23, è “Materia Cimitile. Genius Loci. Genius Scientiae”. Si tratta di un laboratorio didattico pluridisciplinare che mette a confronto le elaborazioni della ricerca con le strutture architettoniche che si sono sovrapposte nelle basiliche nel corso dei secoli.

“Il monumento d’arte paleocristiana più suggestivo del Mezzogiorno d’Italia, come lo definì il sovraintendente ai monumenti della Campania Gino Chierici, diventa sede di un appuntamento tra i più significativi sul piano culturale dell’intero territorio regionale”, ha sottolineato l’assessore Sommese.

"L’evento coniuga insieme la valorizzazione dei beni culturali e la ricerca, due settori che riteniamo strategici per la crescita e lo sviluppo della Campania e sui quali la Giunta regionale intende continuare ad investire in modo deciso anche nel prossimo futuro”, ha concluso Sommese.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento