menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricatti hard ad un prete: sospeso

Il caso del parroco di Succivo, nato a Giugliano, ha turbato la comunità

La Diocesi di Aversa ha sospeso il parroco di Succivo (originario di Giugliano), finito al centro di un ricatto hard perpetrato da due ragazzi di 22 e 24 anni, poi arrestati dai carabinieri, con l’accusa di stalking ed estorsione.

“Le notizie sulla denuncia per tentata estorsione al parroco di Succivo, vista anche la particolare natura dell’azione estorsiva, trovano la Diocesi profondamente consapevole della gravità dei fatti”, chiarisce in una nota la Diocesi.

Secondo quanto trapela il ragazzo ucraino coinvolto nello scandalo avrebbe un filmato in cui si vedrebbe il prete e da lì sarebbero partite le richieste di denaro a fini estorsivi ai danni del parroco (fino a mille euro).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento