Cronaca

Sergio Passariello (Nuovo Psi Pdl) sull'annullamento della tariffa unica per i guidatori

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Sergio Passariello, responsabile nazionale dell'ufficio di segreteria attività produttive, Pmi ed artigianato del Nuovo Psi, partito federato con il Popolo delle libertà dichiara : lo stralcio della norma che finalmente prevedeva pari tariffe per i conducenti virtuosi di tutte le regioni di Italia, è l'ennesimo colpo di mano di un governo debole, incapace di fronteggiare la potente lobby delle compagnie assicuratrici, con Ania ed Isvap in testa.

Siamo di fronte alla totale mancanza di coraggio del governo Monti che doveva semplicemente prendere atto delle considerazioni Ania ed abbassare il capo, ed invece nei confronti dei guidatori virtuosi meridionali e campani, in particolare continua la discriminazione che provoca un danno economico ai cittadini ed alle piccole e medie imprese, ancor più evidente vista la crisi economica.

Al danno di aver tolto risorse importanti al meridione di Italia, dichiara Passariello, si aggiunge la beffa in virtù della quale pagare un assicurazione per la propria auto, per un guidatore corretto e virtuoso residente in una delle provincie del Sud Italia diventa un lusso, che in questi periodi non può permettersi.

Sosterremmo, conclude Passariello, la petizione di Federconsumatori che ha avuto, nei mesi scorsi seguito al Parlamento Europeo e come dipartimento, combatteremo nelle sede istituzionali con tutte le nostre forze per dire basta a questa discriminazione nei confronti dei guidatori virtuosi meridionali considerati dalle compagnie assicurative Italiani di serie B.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sergio Passariello (Nuovo Psi Pdl) sull'annullamento della tariffa unica per i guidatori

NapoliToday è in caricamento