Telefonini pericolosi, maxi sequestro ad Ischia

I dispositivi elettronici non rispettavano gli standard di sicurezza nazionali ed europei

Sono cinquemila i dispositivi elettronici contraffatti e non sicuri, tra i quali tanti telefonini, messi in vendita online attraverso note piattaforme di e-commerce, sequestrati dalla Guardia di Finanza in un'attività commerciale di Ischia.

Trovati e sequestrati nel dettaglio dai finanzieri: touch-screen, back cover, batterie e cavi usb delle più note marche di telefonia e di informatica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dispositivi elettronici non rispettavano gli standard di sicurezza nazionali ed europei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento