menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sigarette di contrabbando, sequestrate 9 tonnellate

Gli inquirenti hanno scoperto un nuovo sistema per portare in italia le Cheap White provenienti dall'Est Europa

Nuovo maxi sequestro di sigarette di contrabbando messo a segno dalla guardia di finanza di Napoli, che ha contestualmente messo in manette due persone. I Tle requisiti dai finanzieri, del tipo Cheap White, sono in totale 9 tonnellate. Il sequestro operato in questi giorni ne segue uno in tutto e per tutto simile avvenuto nel corso dell'operazione "Fumo dell'Est".

L'inchiesta ha permesso di portare alla luce un nuovo sistema di smercio usato dai contrabbandieri. Le sigarette, arrivate dalla Romania a bordo di un container, sarebbero state imbarcate nel porto di Salerno con destinazione Misurata in Libia. L'espediente era utile ad impedire sequestri se anche il carico fosse stato scoperto, in quanto non destinato (solo ufficialmente) al mercato italiano. Il piano prevedeva che il container, arrivato a Salerno, venisse sostituito con un altro caricato di scatole vuote e mattoni.

IL VIDEO DELL'OPERAZIONE

Nell'episodio di questo tipo che ha fatto scattare le indagini i finanzieri hanno intercettato un container che – anziché dirigersi al porto di Salerno – entrava nell'area metropolitana di Napoli per poi raggiungere un deposito nell'area di Capodichino. La successiva ispezione nel deposito ha consentito di svelare il sistema ideato dai contrabbandieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento