Cronaca

Scuderie di Palazzo Reale: sequestrato l'ex galoppatoio diventato parcheggio abusivo

Una controversia legale ha permesso che l'area venisse utilizzata come parcheggio ma la Sovrintendenza si è ribellata

Un'area di estremo pregio che era diventato un parcheggio in attesa che un tribunale decidesse a chi apparteneva. In alcuni casi addirittura dei parcheggiatori abusivi ne approfittavano per fare affari. Per questo motivo il Gip del tribunale di Napoli ha disposto il sequestro preventivo dell'area adiacente alle Scuderie di Palazzo Reale a Napoli. L'area è denominata ex galoppatoio ed è al centro di una controversia legale tra il Demanio Civile di Napoli e l'associazione sportiva Partenope che si contendono la titolarità e l'occupazione.

L'area diventata parcheggio abusivo 

La Soprintendenza ha però segnalato come l'area fosse occupata da auto che non permettevano dei lavori di ristrutturazione delle scuderie borboniche. Così è partito un procedimento contro ignoti per violenza privata che ha portato al sequestro eseguito dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Napoli. La situazione risulta ancora più grave dal momento che nei pressi di via Filangieri di Candida Gonzaga sono presenti dei parcheggiatori abusivi che esercitano la loro attività illecita consentendo il parcheggio delle auto proprio in quella zona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuderie di Palazzo Reale: sequestrato l'ex galoppatoio diventato parcheggio abusivo

NapoliToday è in caricamento