rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Maxi sequestro di prodotti ittici: stava per essere venduto pesce scaduto o non a norma

Era tutto privo di etichettatura o con data di scadenza ormai decorsa, nonché senza i documenti di tracciabilità alimentare previsti dalla legge

Più di 2 tonnellate di prodotti ittici, freschi e congelati, sono stati sequestrati dal Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari tra Napoli ed Ascoli Piceno.

Il pesce era privo di etichettatura o con data di scadenza ormai decorsa, nonché senza i documenti di tracciabilità alimentare previsti dalla legge.

“Tale azione – spiegano in una nota i Carabinieri – a presidio di beni essenziali di largo consumo, ha scongiurato che finissero sulle tavole dei cittadini, specie in un momento di tradizionale convivialità ferragostana, diverse specie di pesce e prodotti ittici congelati potenzialmente dannosi per la salute”.

Sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 8mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro di prodotti ittici: stava per essere venduto pesce scaduto o non a norma

NapoliToday è in caricamento