Maxi sequestro di pancetta e sugna: la scoperta a Frattaminore

Nel mirino dei Nas una macelleria i cui alimenti non riportavano procedure di produzione e tracciabilità degli ingredienti

Pancetta

I carabinieri del Nas di Napoli sono entrati in azione a Frattaminore, dove hanno eseguito diversi controlli in fatto di sicurezza alimentare e sanitaria a tutela della salute pubblica.

In particolare, i militari sono intervenuti in una macelleria, dove hanno sequestrato 230 kg di alimenti.

Si trattava, nel dettaglio, di zuppa forte, sugna, pancette arrotolate e pancetta tesa, il tutto esposto per la vendita ma privo di qualsiasi indicazione su procedure di produzione o tracciabilità degli ingredienti.

È stata notificata anche una diffida per eliminare irregolarità di documentazione e autorizzazioni. In caso questo non venga eseguito i militari procederanno alla chiusura dell'attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Coronavirus, arriva l'annuncio: "La Campania è zona arancione"

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

  • Campania zona arancione: ecco cosa si può fare

Torna su
NapoliToday è in caricamento