Carabinieri in un opificio tessile nel vesuviano: riscontrate gravi mancanze

L’azienda era priva delle più elementari misure per garantire la sicurezza dei lavoratori. Trovato anche un lavoratore non regolarmente assunto

I carabinieri della Stazione di San Giuseppe Vesuviano - in collaborazione con il personale ispettivo dell’ASL Napoli 3 Sud - hanno controllato uno stabilimento dove un 45enne titolare di una ditta per la produzione di articoli sanitari per l’infanzia aveva “creato” un opificio tessile. L’azienda era priva delle più elementari misure per garantire la sicurezza dei lavoratori. I Carabinieri, durante il controllo, hanno trovato un dipendente all’opera assunto “a nero”. Riscontrate violazioni penali sulla salubrità e sicurezza del luogo di lavoro, sulle certificazioni e la formazione dei lavoratori. L’opificio è stato sequestrato e al titolare sono state elevate sanzioni per un importo complessivo di 15mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

Torna su
NapoliToday è in caricamento